Fenomeno escort e trans nel web: i siti di incontri

Siti di annunci come www.sexyguidaitalia.com:  panoramica sul fenomeno escort e trans sul web: quale categoria è quella più ambita e come si fa a contattare accompagnatrici, trans e gigolò?

Siti di incontri per escort online

Il mestiere più antico del mondo torna prepotentemente alla ribalta, specialmente sul web: buona parte del traffico quotidiano di Internet è orientato a materiale per adulti, anche se esiste una vera e propria categoria di lavoratrici che si affida al web per farsi pubblicità. Si tratta delle escort, le quali sfruttano i social e i siti di annunci come www.sexyguidaitalia.com per essere sempre online o in chat con tanto di profilo e book fotografico da sfogliare, alimentando il settore dell’eros online.

I siti di annunci escort sono infiniti e ogni mese ne escono fuori di nuovi, ma solo i migliori riescono ad ottenere interesse e permettono di far guadagnare. In primis, bisogna tenere d’occhio la posizione: se esso si posiziona bene nei motori di ricerca sicuramente otterrà un forte interesse da parte dell’utenza che ogni mese cerca migliaia di volte keywords specifiche, come ad esempio escort trans. Il fenomeno è sempre esistito ma semplicemente si è aggiornato ai tempi. Se prima esistevano le case chiuse, le tangenziali o le strade di periferia, ora si gestisce tutto online.

Cosa fanno le accompagnatrici online

Le escort sono chiamate preferibilmente accompagnatrici, in quanto queste ragazze possono erogare diversi servizi. Non si tratta solo di sesso, bensì anche servizi semplici di compagnia, come ad esempio accompagnare le persone a ricevimenti, a cene di lavoro o a degli eventi particolari. Questi servizi si pagano profumatamente,  mentre le ragazze che si vendono e basta, fanno solo sesso a pagamento.

Le escort possono essere di ogni nazionalità ed estrazione sociale. Sono donne emancipate che si scelgono cosa e quando fare qualcosa, a meno che non decidano di affidarsi a delle agenzie specifiche per accompagnatrici. Sono comunque professioniste, tanto da stare al passo coi tempi: oltre ai siti di annunci, usano anche app d’incontri e investono molto in pubblicità. Un vero e proprio business che però nel Belpaese è ancora da classificare come legale o meno. Tuttavia, ci sono molte persone audaci che si buttano su questa attività o fondano vere e proprie agenzie per gestire la fase di promozione di questa sorta di modelle, anche dividendo le persone in categorie quali nazionalità, fisicità e servizi offerti alla clientela.

I prezzi variano in base ai servizi richiesti, ma per evitare di essere truffati e dimostrare serietà nella transazione ( anche se si tratta di puro sesso) è meglio contattare la professionista per telefono, garbatamente e non come si dovesse ordinare il pranzo a casa.

Questo servirà ad instaurare un primo dialogo e a capire la tipologia di servizi offerti, i costi e soprattutto gli extra. Non bisogna avere paura di chiedere, anche perché dall’altra parte del telefono la ragazza capirà perfettamente l’imbarazzo, ma anche la serietà delle richieste, quindi sarà sicuramente gentile e cercherà di rompere il ghiaccio mentre risponderà a tutte le domande. Ovviamente, ella risponderà a quelle attinenti la prestazione in sé, non certo ai quesiti personali e troppo intimi.

Escort trans, fenomeno italiano

Le accompagnatrici non sono solo di genere femminile, bensì esistono anche gli escort trans e gli escort maschi.  Quest’ultima categoria è ancora novizia tra il settore adult italiano, però Oltralpe è un fenomeno crescente. La categoria trans invece impazza nelle ricerche italiane, addirittura i transessuali sono più ricercati peggio delle accompagnatrici. La figura del trans rappresenta in modo esemplare i gusti degli uomini. 

La transex stuzzica la fantasia di uomini e donne, in quanto fisicamente prevale la figura della donna, anche se intimamente è uomo. Basta solamente cercare siti di annunci con questa categoria e cercare il primo contatto al fine di arrivare a un incontro. I prezzi sono simili a quelle delle escort, ovvero dipendono dai servizi offerti e dalle prestazioni che si vogliono compiere con questa persona. Il suggerimento è quello di leggere attentamente le descrizioni e osservare bene le foto profilo, magari facendo una ricerca su Google Immagini onde evitare brutte sorprese al momento del primo appuntamento.

Anche in questo caso, meglio attenersi esclusivamente alla prestazione e non pretendere di sapere la storia delle vita del trans, perché ha effettuato questa scelta e così via. Per un transessuale, come un uomo o una donna che sceglie di far questo mestiere, si tratta di un lavoro come un altro e no gli sere biasimo e pietà, specialmente da un cliente novellino.