Tradire in vacanza

Come tradire il proprio partner

Esistono alcune coppie che amano andare in vacanza esclusivamente assieme, altre che invece preferiscono alternare romantici weekend a libertine villeggiature separate. In entrambi i casi, secondo un recente studio americano, sarà altissima la probabilità che uno dei due coniugi tradisca.

Per le donne, ad esempio, secondo un recente sondaggio, mettere le corna al compagno o marito, costituisce una colpa di gran lunga minore che concedersi ad un altro durante tutto il resto dell’anno. Differentemente dagli uomini che preferiscono ripiegare sulla scappatella sul luogo di lavoro, di gran lunga più sicura e duratura. Alla donna invece piace giocare con tutto ciò che è peccaminoso, rischioso e di gran lunga più eccitante di un collega seduto nella stanza accanto.

Quali sono i modi per tradire in vacanza senza farsene accorgere?

Se l’intenzione è chiara, ossia se si intende tradire il proprio partner durante una vacanza in coppia, è opportuno programmare il tutto nei minimi dettagli o, in alternativa, essere sempre cauti e attenti ai propri comportamenti. Al contrario, si rischia di giocarsi l’avventura con l’amante di turno e di perdere moglie o marito una volta tornati a casa!

Tra gli accorgimenti, il principale è la scelta del luogo in cui andare a villeggiare: il tradimento estivo non può essere consumato in un luogo in cui vi conoscono metà dei villeggianti e l’altra metà adora la vostra compagna. Più fortunati sarete se sceglierete di fare vacanze separate, in tal caso assicuratevi che nessuno dei vostri amici comuni scelga la vostra stessa meta.

Un’altra regola da tenere in considerazione è quella di non  rimanere in contatto con l’amante estivo, questo perché il divertimento è bello fin quando non va a minare la vostra unione ufficiale. Infine, si raccomanda ai traditori di non programmare passeggiate in barca o incontri di fuoco nei momenti della giornata in cui è solito cercarvi il vostro partner ufficiale: questo sia perché non è galante nei confronti dell’amante, sia perché voi stessi potreste essere poco convincenti e lasciar capire al vostro partner dall’altro capo del telefono, che siete in procinto di liberare le vostre fantasie più recondite con un uomo o una donna appena conosciuti.

“È fondamentale non trascurare i ritmi abituali e cercare di telefonare alla propria dolce metà con una frequenza adeguata” consiglia lo staff di un noto sito specializzato in incontri extraconiugali.

“Essere irreperibili per la maggior parte della giornata durante una vacanza non è certo l’ideale se si sta avendo un flirt e non si vogliono destare sospetti”. In questo caso, le donne sono di gran lunga più abili nella menzogna, gli uomini pertanto non solo mentono malissimo ma sono pronti a credere a qualsiasi cosa la loro innocente partner dica loro.

Nel complesso, è sempre opportuno essere chiari e limpidi con il partner occasionale con il quale ci si accinge a compiere la scappatella extraconiugale. Spesso, infatti, è possibile ci si ritrovi innanzi ad un uomo o ad una donna che ha il vostro stesso desiderio di compiere un tradimento, pur essendo in una relazione coniugale, pertanto è importante chiarire che la vostra sarà un’unione prettamente della durata di una vacanza.

Finita la vostra bollente pausa estiva, cancellate il numero degli amanti estivi dalla rubrica del vostro smartphone, eliminate tutti i messaggi e le foto piccanti e ritornate ad essere mogli e mariti fedeli. Chissà che un’altra vacanza vi aspetta dietro l’angolo!